Infiltrazioni Ecoguidate con Ozono

paravertebrali e/o sacrali 

Le Infiltrazioni Ecoguidate con Ozono

L’infiltrazione ecoguidata con ozono paravertebrale o sacrale è un trattamento ambulatoriale di terapia del dolore dedicato a chi soffre di cervicalgia, dorsalgia, lombalgia, dolore sacrale, coccigodinia.

Questa tecnica infiltrativa prevede l’iniezione di ozono attraverso un ago nella zona da trattare, posizionato sotto guida ecografica per garantire la maggior precisione ed efficacia possibile.

Info utili

| Terapia Antalgica - CMLS

Anestesia:

Locale
| Terapia Antalgica - CMLS

Farmaco

Ozono
| Terapia Antalgica - CMLS

Dutara intervento:

15 min.
| Terapia Antalgica - CMLS

Riposo:

1 giorno

| Terapia Antalgica - CMLS

Degenza:

Nessuna
| Terapia Antalgica - CMLS

Effetto Definitivo:

In 24h

Perché l‘Ozono?

 

L’Ozono è un gas che possiede due peculiarità terapeutiche: una antiinfiammatoria in quanto, essendo una molecola fortemente instabile, cattura tutti i radicali liberi dannosi che si sviluppano nel focolaio infiammatorio.

La seconda caratteristica è di tipo igroscopica, essendo perciò in grado di assorbire acqua dai tessuti favorendo la loro mummificazione con conseguente riduzione di volume.

Tali caratteristiche lo rendono quindi particolarmente adatto nel trattamento dell’ernia discale lombare e/o cervicale, senza gli effetti collaterali indesiderati del cortisone.

Trattamento e Terapia

Tale trattamento infiltrativo ha una durata di circa 15 minuti.

Il paziente viene posizionato prono su lettino e viene disinfettata la cute nell’area da trattare. Onde evitare infezioni, la sonda dell’ecografo viene inglobata in un contenitore sterile trasparente e posizionata nella zona da trattare disinfettata precedentemente.

Una volta localizzata la struttura vertebrale  o sacrale fonte di dolore, un ago 21 G L 100 mm. ecoriflettente viene posizionato sotto guida ecografica nel bersaglio da trattare (faccetta articolare, lamina, forame intervertebrale).

Quando la punta dell’ago risulta correttamente posizionata e la posizione documentata da una foto, si inietteranno i farmaci adeguati (cortisonici, an. locali, ozono) e subito dopo l’ago verrà rimosso ed applicata adeguata medicazione. 

Il paziente resterà 15 minuti in osservazione in recovery room e potrà lasciare il comparto autonomamente e, dal giorno seguente, riprendere le sue normali attività quotidiane. 

Possibili complicanze

La reazione allergica è sicuramente una complicanza (estremamente rara soprattutto se si utilizza l’ozono in luogo del cortisone) e va sempre ricercata prima di eseguire una infiltrazione con ozono od altri farmaci. 

Le turbe della coagulazione del sangue sono una controindicazione, così come le infezioni cutanee in sede di infiltrazione.  

Se il paziente assume antiaggreganti (tipo cardiaspirina, cardirene etc) è sufficiente sospenderli 2-3 gg prima dell’infiltrazione, e riprenderli il giorno successivo l’infiltrazione.  

Se assume anticoagulanti (tipo Coumadin o farmaci similari), questi vanno sospesi e sostituiti con eparina a basso peso molecolare, finché i valori ematici di coagulazione non siano congrui con l’esecuzione della procedura infiltrativa o di radiofrequenza (INR > di 1,5) 

Siamo qui per aiutarti



sino


sino

*Servizio attivo durante gli orari di apertura del Centro Medico.

Centro Medico Privato Lazzaro Spallanzani

Reggio Emilia, via Fratelli Cervi 75/b, 42124

Orari

L-V: 8:30 - 20:30
S: 8:30 - 14:30

Numero di Telefono

800 650 233

Open chat
1
Ciao! Hai bisogno di aiuto?
Ciao 👋🏻,
Hai bisogno di maggiori informazioni sul reparto di Terapia Antalgica?
Clicca su Open Chat ⬇