Infiltrazioni con tessuto adiposo

filtrato e micronizzato

Le infiltrazioni con tessuto adiposo

Le infiltrazioni con tessuto adiposo filtrato e micronizzato sono un tipo di trattamento chirurgico a bassa complessità che viene effettuato per la rigenerazione della cartilagine che sostiene le articolazioni quali anca, ginocchio e caviglia, oppure a livello peritendineo e discale.  

La rigenerazione consente di stimolare la ricrescita biologica del tessuto cartilaginoso e di generare un processo di autoguarigione esclusivamente con l’utilizzo di tessuto adiposo prelevato dal paziente, evitando l’impiego di alcun altro tipo di materiale sintetico. 

Info utili

| Terapia Antalgica - CMLS

Anestesia:

Locale con sedazione endovenosa
| Terapia Antalgica - CMLS

Farmaco

Tessuto adiposo
| Terapia Antalgica - CMLS

Dutara intervento:

30-40 min.
| Terapia Antalgica - CMLS

Riposo:

1 g.
| Terapia Antalgica - CMLS

Degenza:

Day Hospital
| Terapia Antalgica - CMLS

Effetto Definitivo:

in 24h

Trattamento e Terapia

Tale trattamento viene eseguito in sala operatoria in regime di Day Hospital, in anestesia locale associata a blanda sedazione ed ha una durata variabile dai 30 ai 40 minuti.

Il paziente viene posizionato sul lettino operatorio in posizione prona o supina in funzione del target da trattare. Previa infiltrazione della zona addominale, fianchi o sovratrocanterica (regione supero-laterale della coscia) con 100 ml di soluzione anestetica di Klein), si esegue aspirazione da una di dette zone di una quantità variabile dai 60 ai 120 ml di tessuto adiposo misto a soluzione di Klein e pochissimo sangue.

Tale tessuto viene indi filtrato e micronizzato in circuito chiuso sterile (sistema Lipocell) onde ottenere una quantità variabile dai 10 ai 20 ml di tessuto adiposo concentrato ricco in adipociti con proprietà rigenerative e riparative tissutali. Tale tessuto viene quindi infuso a livello articolare (anca, ginocchio, caviglia), peritendineo e discale dove esplica la sua attività rigenerativa su cartilagine articolare, fibre tendinee ed annulus discale. A fine procedura si effettua un bendaggio compressivo nella zona di prelievo tessuto adiposo ed il paziente può lasciare il comparto operatorio.

Dopo alcune ore, smaltiti gli effetti della sedazione, il paziente può autonomamente lasciare la clinica.

Possibili complicanze

La reazione allergica è sicuramente una complicanza (estremamente rara soprattutto se si utilizza l’ozono in luogo del cortisone) e va sempre ricercata prima di eseguire una infiltrazione con ozono od altri farmaci. 

Le turbe della coagulazione del sangue sono una controindicazione, così come le infezioni cutanee in sede di infiltrazione.  

Se il paziente assume antiaggreganti (tipo cardiaspirina, cardirene etc) è sufficiente sospenderli 2-3 gg prima dell’infiltrazione, e riprenderli il giorno successivo l’infiltrazione.  

Se assume anticoagulanti (tipo Coumadin o farmaci similari), questi vanno sospesi e sostituiti con eparina a basso peso molecolare, finché i valori ematici di coagulazione non siano congrui con l’esecuzione della procedura infiltrativa o di radiofrequenza (INR > di 1,5) 

Siamo qui per aiutarti



sino


sino

*Servizio attivo durante gli orari di apertura del Centro Medico.

Centro Medico Privato Lazzaro Spallanzani

Reggio Emilia, via Fratelli Cervi 75/b, 42124

Orari

L-V: 8:30 - 20:30
S: 8:30 - 14:30

Numero di Telefono

800 650 233