Nevralgia del Trigemino

La nevralgia del nervo trigemino è uno dei più classici dolori neuropatici (da lesioni di strutture nervose centrali e/o periferiche) conosciuti.

Il nervo trigemino (così chiamato perchè costituito da tre branche : oftalmica, mascellare e mandibolare) è il principale nervo sensitivo dell’area facciale ed oculare e l’infiammazione o lesione dello stesso causa un dolore molto tipico (a TIC dolorosi subentranti) estremamente invalidante ed intenso, che obbliga il paziente a stazionare al buio e ad interrompere qualsiasi attività, perchè anche luce, rumori etcc. possono creare estremo disagio.

In caso di lesioni della branca oftalmica (I branca) possono essere associate rossore oculare, lacrimazione e turbe del visus, della branca mascellare (II branca) rinorrea abbondante e congestione nasale (dd con sinusite mascellare) , della branca mandibolare (III branca) difficile od impossibile masticazione e dislalia.

Cause

Cause Nevralgia del Trigemino

Il nervo trigemino origina dal “nucleo del tratto solitario” che ha sede nel bulbo encefalico.

Da lì le fibre afferiscono al ganglio di Gasser (che ha sede nella sella turcica del basicranio).

Dal ganglio le fibre afferiscono alla cute del volto ed alla cornea oculare, raccogliendo così la sensibilità tattile, termica, dolorifica e propriocettiva di tutto il volto, occhio e di parte del collo.

La nevralgia del trigemino si divide in due tipi:

1) Nevralgia Essenziale (o Idiopatica) : tale forma non riconosce una causa scatenante evidente. L’esordio può essere drammatico, improvviso in pieno benessere, e può colpire indistintamente uomini e donne in età adulta (molto raramente i bambini).

2) Nevralgia Secondaria : tale forma può essere secondaria a malformazioni anatomiche (es. conflitto con arteria meningea media in fossa cranica posteriore come causa più frequente) , ad eventi traumatici o infiammatori (estrazioni dentali, traumi maxillo-faciali, ustioni faciali, sinusiti mascellari etcc.) od a tumori della fossa cranica posteriore, faciali, del glomo carotideo etcc.).

Sintomi

Sintomi Nevralgia del Trigemino

I sintomi della nevralgia trigeminale tipica sono molto caratteristici.

In pieno benessere, possono comparire delle scosse molto frequenti e di brevissima durata (TIC Doloroso), molto ravvicinate tra loro, che possono colpire l’area frontale ed oculare, la guancia e l’ala nasale, il tronco o il ramo della mandibola.

Le crisi possono avere una causa scatenante: la luce per la I branca, la sinusite del seno mascellare per la II e la masticazione e deglutizione per la III.

Diversi sintomi neurovegetativi da iperattività simpatica quali lacrimazione, rinorrea, secchezza delle fauci etcc. Possono essere presenti per le connessioni esistenti tra il nervo trigemino ed il ganglio sfenopalatino

Diagnosi e Trattamento

Diagnosi Nevralgia del Trigemino

La diagnosi è principalmente clinica, legata ai sintomi e segni di iperattività parasimpatica.

Se si sospetta una forma secondaria utile l’esecuzione di una Angio-RMN della fossa cranica posteriore per evidenziare un conflitto tra arteria menigea media e nervo , o una RMN encefalo e massiccio faciale se si sospetta una neoformazione.

Frequenti sono le nevralgie trigeminali da manovre otoiatriche (estrazione di VIII inclusi ad es.) o post traumi del massiccio faciale.

Trattamento Nevralgia del Trigemino

Il trattamento può sicuramente essere causale nelle forme da compressione vascolare o da neoformazioni. Nelle forme idiopatiche ed in quelle conseguenti ad estrazioni dentali o traumi, il primo approccio deve essere farmacologico (Carbamazepina 200 mg per tre volte al giorno associato ad ansiolitici).

Se non si ha una soddisfacente risposta al trattamento farmacologico si deve necessariamente passare a trattamenti più invasivi, quali la neurolesione del ganglio di Gasser attraverso il forame ovale con corrente in radiofrequenza a 60°C per un minuto o raggi gamma (Gamma Knife).

Il rischio di queste metodiche , che hanno peraltro un’ alta percentuale di successo, è quello di creare una deafferentazione con trasformazione di un dolore neuropatico periferico in uno centrale, molto più difficile da trattare.

Siamo qui per aiutarti



sino


sino

*Servizio attivo durante gli orari di apertura del Centro Medico.

Centro Medico Privato Lazzaro Spallanzani

Reggio Emilia, via Fratelli Cervi 75/b, 42124

Orari

L-V: 8:30 - 20:30
S: 8:30 - 14:30

Numero di Telefono

800 650 233

Open chat
1
Ciao! Hai bisogno di aiuto?
Ciao 👋🏻,
Hai bisogno di maggiori informazioni sul reparto di Terapia Antalgica?
Clicca su Open Chat ⬇