Meglio nota come “sciatica” la sciatalgia è quell’infiammazione che va a colpire direttamente il nervo sciatico, quello che è, a tutti gli effetti, il nervo più esteso nel corpo umano. La lunghezza del nervo sciatico coinvolge le strutture di più distretti corporei.

Per questo motivo, quando si va incontro a infiammazione del nervo e successiva sciatalgia, si accusano dolori di varia natura lungo le articolazioni inferiori. Il nervo sciatico interessa la zona della colonna vertebrale, passando per l’anca e proseguendo per la gamba fino alla caviglia.

La gravità di un’infiammazione del nervo sciatico e della sciatalgia può, quindi, interessare tutta la gamba con sensazioni di dolore forte e invalidante piuttosto pronunciate. È utile sottolineare, soprattutto per permettere al soggetto che ne subisce le conseguenze, quelli che sono i sintomi caratteristici di questa forma di dolore.

La natura infiammatoria della sciatalgia dipende dalla compressione, grave o meno, delle strutture del nervo sciatico. Proprio questo esordio relativamente alla condizione di dolore dovuta alla compressione, può aiutare a riconoscere quelle che sono le caratteristiche della sciatalgia, che può essere acuta o cronica.

Per quanto riguarda la forma di sciatalgia acuta, questa tende a presentarsi quando si va incontro a un problema di carattere traumatico, mentre la sciatalgia cronica ha origine da condizioni di salute diverse e relative a una patologia di natura periodica e non di carattere transitorio.

Sciatalgia sintomi: quali sono?

Come è possibile riconoscere la sciatalgia dai sintomi? Ne esistono di piuttosto vari e molti di questi possono essere gli stessi di altre patologie caratteristiche delle articolazioni o delle strutture nervose. Tra i sintomi più comuni è indispensabile sottolineare:

1 – problemi di deambulazione:

caratteristici della presenza di sciatalgia, per via della condizione infiammatoria che si sviluppa nella gamba di origine del problema. Questo tipo di sintomo può essere di natura piuttosto grave e invalidante se il dolore che interessa il nervo è piuttosto esteso, limitando, in questo modo, anche l’utilizzo appropriato delle articolazioni del ginocchio fino a quelle delle caviglie;

2 – dolore esteso:

l’estensione e l’intensità del dolore può essere piuttosto elevata per casi gravi di sciatalgia. La presenza di traumi di forte intensità può aumentare questo tipo di condizione. Esistono casi di soggetti sottoposti a gravi condizioni di dolore in presenza di sciatalgia acuta con sintomi, in questo senso, piuttosto intensi;

3 – gamba addormentata:

la presenza di condizioni di dolore può essere accompagnata da sensazioni diverse che tendono a svilupparsi quando assumiamo posizioni particolari. Quando, ad esempio, ci sediamo possiamo iniziare a sentire una sensazione simile all’addormentamento della gamba, generalmente seguita dalla presenza di formicolio che può verificarsi quando ci si alza in piedi dopo un lungo periodo di tempo seduti nella stessa posizione.

Vari trattamenti e interventi riabilitativi possono contribuire a limitare e curare il problema della sciatalgia. Tra questi vanno presi in considerazione anche quelli legati a specifiche attività sportive che consentano al corpo di rieducarsi dopo le fasi dell’intervento farmacologico in grado di alleviare l’infiammazione.

Si tratta di interventi specifici che vanno valutati con esperti del settore, per consentire l’efficace cura e l’assenza di particolari controindicazioni spiacevoli.

Siamo qui per aiutarti



    sino


    sino

    *Servizio attivo durante gli orari di apertura del Centro Medico.

    Centro Medico Privato Lazzaro Spallanzani

    Reggio Emilia, via Fratelli Cervi 75/b, 42124

    Orari

    L-V: 8:00 - 20:00
    S: 8:00 - 14:0

    Numero di Telefono

    800 650 233

    Open chat
    1
    Ciao! Hai bisogno di aiuto?
    Ciao 👋🏻,
    Hai bisogno di maggiori informazioni sul reparto di Terapia Antalgica?
    Clicca su Open Chat ⬇